Cinestesia 2017

Cinestesia è una manifestazione culturale gratuita, che la nostra associazione organizza nel centro della città di Legnano, per raccogliere intorno al cinema alcune delle numerose forme che l’espressione artistica può assumere. Cinema, teatro, musica e non solo.

Il Cineforum di Legnano è lieto di presentare l’ottava edizione di:

CINESTESIA
cinema, musica e teatro in bella mostra

Edizione 2017

La manifestazione si terrà il 17 e 18 giugno 2017

 

Un omaggio a Marco Pensotti Bruni, fondatore del Cineforum, per il 60° Anniversario dell’associazione.

Per la quinta volta Cinestesia ospiterà un concorso di cortometraggi, con film provenienti da tutto il mondo.

Clicca QUI per maggiori informazioni.

Sul nostro canale YouTube è possibile anche visionare i backstage della scorse edizioni, curati da Massimo Arrigoni.

 

Luoghi dell’evento:

  • Cinema Sala Ratti, Corso Magenta 9, Legnano (MI)
  • Palazzo Leone Da Perego, via Gilardelli 10, Legnano (MI)

Creatività locandina
Il Cineforum di Legnano ringrazia Fausto Colombo per il prezioso supporto creativo alla realizzazione della locandina di Cinestesia 2016

“Cuori puri” di Roberto De Paolis

Da venerdì 9 giugno a lunedì 12 giugno

Venerdì e Lunedì: 21.00
Sabato: 20.15 – 22.30
Domenica: 15.00 – 18.00 – 21.00

Quel che so di lei

Un film di Roberto De Paolis. Con Selene Caramazza, Simone Liberati, Barbora Bobulova, Stefano Fresi, Edoardo Pesce – Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 114 min. – Italia 2017

Agnese compie i diciotto anni mentre vive con una madre molto devota e frequenta la parrocchia locale dove sta per compiere una promessa di castità fino al giorno delle nozze. Stefano ha venticinque anni, un passato difficile e un presente in cui deve cercare di conservare l’incarico di custode di un parcheggio che confina con un campo rom. La sua famiglia sta per essere sfrattata e ha bisogno del suo aiuto. Il loro incontro farà nascere un sentimento speciale che implica delle scelte importanti, in particolare per Agnese.

“Quello che so di lei” di Martin Provost

Da sabato 3 giugno a lunedì 5 giugno

Sabato: 20.00 – 22.30
Domenica: 15.00 – 17.20 – 19.40 – 22.00
Lunedì: 21.00

Quel che so di lei

Un film di Martin Provost. Con Catherine Frot, Catherine Deneuve, Olivier Gourmet, Quentin Dolmaire, Mylène Demongeot – Titolo originale: Sage femme – Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 117 min. – Francia 2017

Claire è un’ostetrica che nel corso della sua vita professionale ha fatto nascere innumerevoli bambini amando la propria professione. Proprio in un momento difficile per il suo lavoro (si sta per chiudere il reparto maternità) ricompare dal passato una donna che l’aveva fatta soffrire quando era giovane. Si tratta di Béatrice, colei per cui suo padre aveva lasciato la famiglia. Béatrice è malata e ha bisogno di aiuto anche se non ha perso del tutto la vitalità di un tempo. Claire, che ha anche un figlio ormai grande e anche lui in una fase di svolta della propria vita, deve decidere cosa fare.

Giovedì 8 giugno: “Noi, i neri”

GIOVEDI 8 GIUGNO 2017

Freezone presenta un film di Maurizio Fantoni Minnella

Noi, i Neri

Il film che proponiamo mostra l’immigrazione da un’angolazione singolare, ossia non attraverso le immagini degli sbarchi, dei luoghi di detenzione temporanea, tanto care all’immaginario giornalistico televisivo, ma cogliendo le vite dei migranti in una zona grigia, una sorta di limbo sospeso tra la tragedia dell’arrivo e l’illusione e la speranza di una vita nuova.

Filo conduttore del film sono le storie di Lamine, senegalese del Casamance, fuggito dal suo paese per ragioni politiche, novello scrittore, poeta e attualmente disoccupato, e di Valentine, giovane cantante e musicista congolese che vive con la madre anziana e sogna di diventare un grande artista africano, che si alternano alle vite di giovani profughi africani fuggiti dalla guerra, riuniti in alcuni appartamenti, in attesa di una nuova vita. Di essi vengono colti i tempi morti durante le sere: cellulari, televisione, brevi conversazioni, andirivieni per strada e molta solitudine. Ma anche la volontà, spesso illusoria, di conoscere una nuova lingua in un paese nuovo. Oppure di mettere in scena uno spettacolo di ballo e di canto in cui rappresentare in senso catartico la propria storia fatta di tragedia e di speranza. L’azione successivamente si sposta nell’isola di Goree in Senegal, simbolo dello schiavismo storico, memoria dell’olocausto africano e oggi luogo di pace, e nella città di St.Louis, da cui ancora oggi, partono navi cariche di Africani verso l’Europa, in una nuova, più ambigua e sofisticata forma di schiavismo. E’ un viaggio all’origine del disagio e dell’idea di emigrazione, di fuga che ha come contrappunto l’attività di alcune ong che, ad esempio, offrono l’opportunità alle donne africane di lavori in diversi ambiti. Perché fuggire rischiando la propria vita se è possibile costruirsene una nuova nella propria terra?!.

Sono, infine, ben riconoscibili tre diversi livelli di percezione della realtà occidentale attraverso i diversi protagonisti: i ragazzi e le ragazze africane appena giunte in Italia, Valentino e Lamine, che dopo pochi anni trascorsi in Italia, nutrono ancora delle speranze di una vita normale.

Girato in Italia e in Senegal (Dakar, isola di Goree, Kayar, St. Louis)
dal mese di agosto 2016 a  gennaio del 2017

CINEMA SALA RATTI Corso magenta, 9 – Legnano
ORE 21.00 INGRESSO 5,00 euro

“Fortunata” di Sergio Castellitto

Da sabato 20 maggio a venerdì 2 giugno

Sabato 20 maggio: 20.15 – 22.30
Domenica 21 maggio: 20.00 – 22.00
Lunedì 22 maggio: 21.00
Venerdì 26 maggio: 21.00
Sabato 27 maggio: RIPOSO
Domenica 28 maggio: 17.00 – 19.15 – 21.15
Lunedì 29 maggio: 21.00
Venerdì 2 giugno: 15.00 – 17.15 – 19.15 – 21.15

Fortunata

Un film di Sergio Castellitto. Con Jasmine Trinca, Stefano Accorsi, Alessandro Borghi, Edoardo Pesce, Hanna Schygulla – Drammatico, Ratings: Kids+13, durata 103 min. – Italia 2017

“Fortunata è un nome ma anche un destino, e non è detto che quel destino sia fortunato. È un aggettivo singolare femminile, ma anche uno sguardo nei confronti della vita”. Sergio Castellitto parla del film con cui concorre alla 70esima edizione del Festival di Cannes – unico italiano – nella sezione Un Certain Regard: Fortunata, appunto, basato sulla sceneggiatura di Margaret Mazzantini, sua moglie e autrice di tutti i suoi film da regista, da Libero Burro a Nessuno si salva da solo, passando per Non ti muovere, La bellezza del somaro e Venuto al mondo. “Certo, lo sguardo può cambiare anche nel corso dell’esperienza: all’inizio pensi di fare un certo film e poi ti si trasforma fra le mani. Vado sul set con una sceneggiatura ma da quando iniziano le riprese il copione viene continuamente riscritto”, osserva Castellitto.

“On the Milky Road” di Emir Kusturica

Da venerdì 12 maggio a venerdì 19 maggio

Venerdì e Lunedì: 21.00
Sabato: 20.00 – 22.30
Domenica: 15.00 – 17.30 – 20.00 – 22.30

On the Milky Road

Un film di Emir Kusturica. Con Monica Bellucci, Emir Kusturica, Predrag Manojlovic, Sloboda Micalovic, Sergej Trifunovic – Titolo originale: On the Milky Road – Drammatico – Ratings: Kids+13, durata 125 min. – Serbia, Messico, USA, Gran Bretagna 2016

Primavera in tempo di guerra in quella che fu la Jugoslavia. Un lattaio attraversa quotidianamente i campi di battaglia cavalcando il suo asino e sfuggendo al tiro incrociato dei fronti opposti. Nel villaggio in cui vive c’è una ragazza che lo vorrebbe sposare e che, nel frattempo, sta organizzando il matrimonio per il fratello eroe di guerra. Per far ciò ha fatto arrivare una donna di madre italiana e padre serbo che attrae immediatamente l’attenzione del lattaio. Ha inizio così una storia di passione che deve confrontarsi con la follia del conflitto armato.